PATENTE INTERNAZIONALE

La Patente di guida italiana consente di guidare in tutti gli Stati dell’Unione Europea.

In aggiunta, è possibile la conduzione di veicoli anche in Paesi non comunitari con i quali è in essere un trattato bilaterale con l'Italia e che riconoscano, nella loro legislazione interna, la patente nazionale italiana valida per la guida (l’elenco dei Paesi è in continua variazione, quindi consigliamo di recarsi direttamente in autoscuola oppure contattare il consolato del Paese interessato).

Per la maggioranza dei Paesi extraeuropei è necessario comunque avere un Permesso Internazionale di Guida, oppure una Patente Internazionale.